Questo sito utilizza cookies di terze parti per la condivisione degli articoli    bakeca incontri a vicenza annunci bakeca arezzo donna cerca amante

chat in italiano Asterisco Informazioni di Fabrizio Stelluto

chat incontri senza registrazione Agenzia giornalistica, radiotelevisiva e di comunicazione

incontri ragazze rimini Il sisma bonus, opportunità’ contro il rischio sismico

29/06/2017
Il sisma bonus, opportunità’ contro il rischio sismicositi di annunci incontri Al convegno promosso da ANACI Veneto a Villa Braida, l’invito degli amministratori di condominio a sfruttare le agevolazioni fiscali per rendere gli edifici più sicuri


La migliore strategia per difendersi dal terremoto è ristrutturare le costruzioni che per la maggior parte, anche in Veneto, hanno un’età media piuttosto elevata: è l’indicazione uscita dal convegno “Potrebbe accadere” che ANACI Veneto, la sezione regionale dell’Associazione Nazionale Amministratori Condominiali ed Immobiliari, ha organizzato in Villa Braida a Mogliano Veneto (Treviso), con l’intervento di diversi esperti in materia, di fronte a una platea di oltre 200 professionisti.

Per incentivare il controllo, la riqualificazione e messa in sicurezza degli edifici, i proprietari hanno la possibilità di accedere al “Sisma bonus”, già attivo dal 2016 e confermato quest’anno, che prevede una serie di importanti agevolazioni fiscali.

“Vale per tutti gli immobili, che si trovino nelle zone con una classificazione sismica dal massimo grado di pericolosità fino a quello basso, escluso solo quello bassissimo – ha spiegato Andrea Garbo, segretario del Centro Studi Nazionale di ANACI – Molti cittadini non lo sanno ma, per chi intende intervenire, è prevista una detraibilità del 50% della spesa per la verifica della vulnerabilità e di alcuni correttivi minimali; tale opportunità sale al 75% per chi effettua lavori di adeguamento, che consentano il miglioramento di una classe per l’immobile (sono 8: dalla G alla A+); la detraibilità sale fino all’85%, quando il miglioramento è doppio. Questo vale per 5 anni e fino a 96.000 euro a individuo. Peraltro, la legge prevede la possibilità di cumulare il beneficio per il condominio a quello del singolo individuo proprietario che, se ritiene, può realizzare interventi aggiuntivi a quelli collettivi.”

Il “Sisma bonus” è un vantaggio da sfruttare anche alla luce del fatto che, potenzialmente, tutto il territorio nazionale, dunque anche quello regionale, è soggetto a terremoti.

In Veneto, la mappatura esclude zone 1, cioè a massimo pericolo (colore rosso): la più vicina a Nordest si trova in Friuli Venezia Giulia, dove le scosse del 1976 con epicentro a Gemona causarono un migliaio di morti. La zona 2 a pericolo medio (colore arancione), si trova in parte dell’Alto Trevigiano e al confine con il Friuli Venezia Giulia. La zona 3 a pericolo basso (colore giallo) sta nella fascia pedemontana e montana, mentre la zona 4 a pericolo bassissimo (colore verde) riguarda la pianura e il litorale.

“Il terremoto è una costante geologica, che ci sarà sempre. A livello nazionale, dall’unità d’Italia a oggi, si è verificato un fenomeno di magnitudo superiore a 5,5 gradi ogni 5 anni. Il rischio aumenta in proporzione alla crescita del costruito, cui purtroppo corrisponde un deficit di formazione e informazione” ha sottolineato Dario Tosoni della Direzione Difesa del Suolo dell’Unità Operativa di Geologia della Regione Veneto.

Sul piano della mappatura del territorio, della classificazione sismica e dell’aggiornamento delle norme tecniche, la “rivoluzione” si è avuta nel 2003 dopo il terremoto, che colpì il Molise e la Puglia (con il tragico crollo della scuola di San Giuliano, costato la vita a bambini e maestre), dopo anni di sostanziale immobilismo, nonostante episodi gravi, primo tra tutti quello dell’Irpinia nel 1980.

“Da allora – ha osservato Alessandro Gasparini, strutturista dell’Università di Padova – le zone, che prima erano considerate non classificate (colore grigio), sono diventate zona 4. Significa che tutto il territorio nazionale è sismico: dove molto e dove pochissimo, ma comunque lo è. Questo vuol dire che gli accorgimenti vanno tenuti dovunque anche in ipotesi di lieve pericolo di scuotimenti.”

Nessuno ne è esente, tanto più che le norme tecniche introdotte nel 2008 e in vigore dal primo luglio 2009, come risultanza del catastrofico terremoto de L’Aquila, sono state più volte prorogate e di fatto, pur rendendo obbligatoria la verifica sulla vulnerabilità delle costruzioni, non fanno altrettanto in termini di adeguamento e miglioramento strutturale.

“La crisi economica ha colpito soprattutto il settore edilizio e nell’ultimo decennio il costruito è stato molto poco – ha concluso Lino Bertin, presidente di ANACI Veneto – Dal momento che tutto il preesistente risponde a criteri vecchi ed espone a rischi, è importante che i cittadini sappiano che si deve intervenire in termini di prevenzione. Gli strumenti e le competenze non mancano: possono contare sul supporto di noi amministratori e non devono dimenticare che è possibile sfruttare le agevolazioni fiscali del Sisma bonus. Quanto accaduto in Centro Italia, tra agosto e ottobre dello scorso anno, è un monito che non si deve abbassare la guardia, da nessuna parte.”

chat free incontri Asterisco Informazioni
di Fabrizio Stelluto
P.I. 02954650277


e-mail:
annunci incontri reali
bakeka annunci modena
telefono:
+39 041 5952 495
+39 041 5952 438
fax:
+39 041 5959 224
uffici:
via Elsa Morante 5/6
30020 Marcon (Ve)
siti di incontri pisa

annunci donna cerca uomo torino Questo sito è aperto a quanti desiderino collaborarvi ai sensi dell'art. 21 della Costituzione della Repubblica italiana che così dispone: "Tutti hanno diritto di manifestare il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni mezzo di diffusione".
La pubblicazione degli scritti è subordinata all'insidacabile giudizio della Redazione; in ogni caso, non costituisce alcun rapporto di collaborazione con la testata e, quindi, deve intendersi prestata a titolo gratuito.
Notizie, articoli, fotografie, composizioni artistiche e materiali redazionali inviati al sito, anche se non pubblicati, non vengono restituiti.

  • Asterisco Informazioni
  • ragazze milano incontri Direttore:
    Fabrizio Stelluto
  • taranto incontri per adulti Caporedattore
    Cristina De Rossi
  • sito per conoscere persone Webmaster
    Eros Zabeo
  • ragazze di pescara Sede:
    via Elsa Morante, 5/6
    30020 Marcon
    Venezia
  • donna cerca un uomo